via emanuela

Primi salitori: Giuliano Stenghel e Fabio Sartori

Sviluppo: 200 metri  Difficoltà: V

Da una delle gallerie di sbocco della lunga galleria della strada della Gardesana, (la dodicesima – prima della nuova lunga galleria – dopo l’albergo Ponale – direzione Riva del Garda) si sale per facili rocce, verso un evidente diedro giallo che solca interamente la scogliera fino a raggiungere la strada (in disuso) della Val di Ledro. Lo si lascia dopo alcuni tiri, attraversando a sinistra con l’aiuto della corda. Per una rampa si raggiunge il muretto della strada.