Via della Nicchia – Parete Sud

Primi sartori: Eugenio Cipriani e Giuseppe Vidali nel gennaio 1991

Difficoltà: dal IV al VII+ (oppure V+/AO)

Dalle ultime case a Nord di Pregàsina ( 532 m ) si prende uno stretto sentiero che va in direzione d’un contrafforte meridionale della parete. Giunti nei pressi di ruderi di guerra si sale a destra per tracce e roccette (passaggio II) sino a montare sull’avancorpo. SI attraversa un canale boscoso e si prende una cengia che porta alla base della parete presso una vecchia costruzione diroccata-

Si salgono, su rocce facili, i primi metri mirando ad una placchetta (spit e cordino) oltre la quale si procede direttamente spit) sino all’evidente nicchia in centro alla parete ( 35 m ; V+ e VI+). Si supera lo strapiombo della nicchia (V+) e poi la difficile placca soprastante (V+/A0; oppure VII+) fino a raggiungere una zona di rocce facili e lavorate dalle intemperie ( 30 m ; dal IV al VII+). Gli ultimi tiri proseguono con meno difficoltà.